Ricerca Partner -Progetto Educare in comune

Manifestazione di interesse per la ricerca di Partner con cui partecipare la bando Educare in Comune


Manifestazioni di interesse per la ricerca di partner con cui partecipare al bando della Presidenza del Consiglio - Dipartimento per le politiche della famiglia - Per il finanziamento di progetti per il contrasto della poverta' educativa e il sostegno delle opportunità culturali e educative di persone minorenni "Educare in comune"

 

 

Il Comune di Ascoli Piceno con deliberazione di Giunta comunale N^ 259 del 15/12/2020 ha manifestato la propria volontà di presentare una proposta progettuale per il Bando "Educare in Comune" emesso in data 01/12/2020 dalla Presidenza del Consiglio -dipartimento per le politiche della famiglia- e richiedere il finanziamento di progetti per combattere la povertà e l'esclusione sociale tra i minori più svantaggiati, in particolare i minori che vivono in contesti familiari vulnerabili, che risiedono in strutture di accoglienza, provenienti da un contesto migratorio e i minori con disabilità.

A causa del diffondersi della pandemia sanitaria, legata al Covid-19, la situazione sociale, economica e culturale dei minorenni è nettamente peggiorata: studi nazionali evidenziano che gli effetti sull'economia e la chiusura di molti servizi hanno inciso sulla povertà economica e acuito le disuguaglianze e i divari che sono alla base della povertà educativa. Gli effetti, di medio-lungo periodo della pandemia su bambine/i e adolescenti saranno riscontrabili a diversi livelli sia del benessere psico-fisico che degli apprendimenti e dello sviluppo. Gli effetti sono e saranno particolarmente pesanti e con maggiore rischio di irreversibilità,
tra coloro che erano già in condizione di svantaggio e vulnerabilità, perché in condizione di povertà, perché portatori di disabilità grave o perché in situazioni familiari difficili.

In particolare, l'Avviso Educare in Comune emanato dalla Presidenza del Consiglio -dipartimento politiche per la Famiglia- di cui con la presente manifestazione di interesse il Comune di Ascoli Piceno intende trovare Partner progettuali prevede interventi in tre aree tematiche:

  1. "Famiglia come risorsa";
  2. "Relazione e inclusione";
  3. "Cultura, arte e ambiente".

 

Il Comune di Ascoli Piceno parteciperà al Bando "Educare in Comune" emesso il 01/12/2020 dalla Presidenza del Consiglio - dipartimento per le politiche della famiglia- in qualità di soggetto proponente e potranno candidarsi come partner:

  • Enti pubblici e privati;
  • Servizi educativi per l'infanzia;
  • Scuole dell'infanzia paritarie;
  • Scuole paritarie di ogni ordine e grado;
  • Enti del Terzo settore, imprese sociali, enti ecclesiastici e di culto dotati di personalità giuridica.

 

Le manifestazioni di interesse con i relativi allegati dovranno pervenire entro le ore 12:00 del giorno 25/01/2021 attraverso una a scelta fra delle seguenti modalità:

  1. a mezzo posta elettronica alla casella PEC: comune.ascolipiceno@actaliscertymail.it specificando nell'oggetto: "Manifestazione di interesse per la ricerca di partner con cui partecipare al bando educare in comune" in tale ipotesi la domanda di partecipazione dovrà essere firmata digitalmente, pena l'esclusione, dal legale rappresentante;
  2. a mezzo posta ordinaria o consegna a mano al Servizio Protocollo del Comune di Ascoli Piceno in tal caso, sulla busta dovrà essere riportata la dicitura: "Manifestazione di interesse per la ricerca di partner con cui partecipare al bando educare in comune"; in tali casi farà fede la data di registrazione al Protocollo Generale del Comune di Ascoli Piceno

 

Il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente, per cui l'Amministrazione non è responsabile per il mancato recapito dello stesso entro i termini sopraindicati.

Tutta la modulistica è reperibile al seguente link

 

https://www.comune.ap.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/18842